MOSTRA NAZIONALE DEL CAVALLO CITTA' DI CASTELLO





A Città di Castello sabato 10 e domenica 11 settembre torna dopo tre anni la

Mostra Nazionale del Cavallo.


Spettacoli con i migliori artisti equestri, esibizioni, gare e divertimenti per i bambini saranno di nuovo protagonisti al parco comunale Alexander Langer, a due passi dal centro storico tifernate e dai suoi tesori culturali, proprio dove la pandemia ha interrotto una storia lunga oltre mezzo secolo.

L’unità di intenti con il mondo equestre dell’Alta Valle del Tevere, con chi ama i cavalli e li alleva, con chi sale in sella per passeggiare ma anche gareggiare, con l’associazionismo locale, è la parola d’ordine della ripresa: ne hanno dato prova i tanti appassionati che hanno abbracciato i rappresentanti del nuovo consiglio direttivo dell’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo e del Comune di Città di Castello nella conferenza stampa di ieri all’hotel ristorante Il Boschetto.

“Ricominciamo in punta di piedi, con un’edizione che rispecchia le possibilità attuali, ma è pensata per gettare le basi della Mostra Nazionale del Cavallo che vogliamo tornare a organizzare in grande stile nei prossimi anni, nel rispetto della prestigiosa tradizione della manifestazione e dell’amore che circonda i cavalli nel nostro territorio”, hanno detto Marcello Euro Cavargini, Mirella Bianconi Ponti, Daniela Brodi e Beatrice Cardinali, che sono stati chiamati dai soci pubblici e privati dell’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo nel nuovo consiglio direttivo del sodalizio, nel quale la Regione Umbria nominerà presto anche il proprio rappresentante.





“Non ci può essere Mostra del Cavallo senza chi ama i cavalli”, hanno detto i consiglieri dell’associazione, che hanno espresso l’intento di “coinvolgere tutti coloro che coltivano questa passione nel territorio” e hanno preannunciato “la costituzione di un’associazione di amazzoni e cavalieri che lavorerà con noi per far crescere la manifestazione e creare le condizioni per valorizzare il cavallo come motore culturale, economico, turistico e sportivo della nostra vallata”.

“Noi ci saremo e faremo la nostra parte, con senso di responsabilità e serietà, come sempre nella storia della manifestazione”, ha dichiarato l’assessore al Commercio e al Turismo del Comune di Città di Castello Letizia Guerri che ha portato il saluto del sindaco Luca Secondi, ribadendo ai rappresentanti dell’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo e agli appassionati presenti “l’impegno a dare all’evento la collocazione stabile necessaria a sviluppare i progetti importanti che possano riportare il nostro territorio a essere punto di riferimento nazionale per il mondo del cavallo”.





Nelle prossime settimane saranno rese note nel dettaglio le iniziative che caratterizzeranno il programma della manifestazione, che riserverà interessanti sorprese a quanti attendono da tanto tempo il ritorno della magia del cavallo a Città di Castello.

54 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti