top of page

L'ENDURANCE IN SICILIA RIPARTE DAI PONY



Grande successo alla Tenuta di Ambelia

Si è svolta ieri a Militello in Val di Catania, la 2° Gara regionale Endurance Pony Sicilia.

La manifestazione sportiva, le cui redini erano nelle mani della A.S.D. La Collina di Vasadonna, ha riscosso un notevole successo avvalorato dai numeri; 48 sono state le iscrizioni registrate dal Comitato Organizzatore, numero che fa ben sperare sul futuro della disciplina dell'endurance in Sicilia.

A ribadirlo è stata la biologa e amazzone siciliana Claudia Ferlito, nonché responsabile settore pony in seno al Comitato regionale FISE Sicilia.

La stessa raggiunta telefonicamente ha dichiarato: "il successo ottenuto a Militello oggi è un segnale positivo per la disciplina, spesso penalizzata nella mia regione per varie ed oggettive ragioni. Ripartire dal basso, ovvero dal mondo pony e poi Under 14 è l'unica strada da percorrere e sapere che la Federazione nella persona del Presidente Fabio Parziano sostengono questa tesi, è confortante.

La cornice della favolosa tenuta di Ambelia all'interno della quale si è snodato l'anello destinato ai pony, è stato il perfetto set per una foto ricordo".





Oltre ai pony dunque, sembra di capire che la protagonista indiscussa dell'evento, sia stata la location d'eccezione che lo ha ospitato, ovvero la Tenuta Ambelia quest'ultima gestita dall'Istituto Incremento Ippico per la Sicilia.

Ma prima di lasciarvi ad un po' di dati e curiosità locali, il plauso a tutti i partecipanti le cui classifiche a breve saranno pubblicate sui siti di riferimento.

A premiare i piccoli atleti al termine delle gare, il citato presidente Parziano, il presidente di giuria Franco Pitti e il referente Endurance FISE Sicilia Mario Roggio.


LA TENUTA DI AMBELIA


La tenuta Ambelia si trova a circa 40 chilometri dalla città etnea, nel territorio del comune di Militello in Val di Catania; essa si espande per circa 50 ettari.

Ulivi secolari e pascoli a perdita d'occhio per l'allevamento dei cavalli, guidano il visitatore attraverso caseggiati di notevole valore storico ed artistico.


Sul sito internet della tenuta si legge una frase emblematica che racchiude tutta la passione per il cavallo che si respira da queste parti:


"I veri “padroni” di casa sono le fattrici e i puledri allevati nella stessa azienda che costituiscono un importante

patrimonio genetico siciliano".





Curiosità

Origine nome AMBELIA


...originariamente appartenuta ai principi Branciforti, che in un primo momento la destinarono a vigneto, come dimostra il nome di origine greca “ampelos”, che si traduce letteralmente in vite. (CIT cavallisicilia.it)


Dopo che la storia ha fatto il suo corso, i viali della Tenuta Regionale di Ambelia, gestita ancora oggi dall’Istituto Incremento Ippico per la Sicilia, sono il luogo in cui la natura si riappropria dei suoi tempi.


L’endurance punta sulla tenuta per il suo futuro.






118 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page