PIU' CHE UNO STAGE DI ENDURANCE E' STATA UNA LEZIONE DI VITA: GRAZIE JUMA



"Dio è un endurista, e come tale ci protegge ma, se necessario, ci chiama...e andiamo al cielo"


Sabato scorso, durante lo stage tenuto dal campione spagnolo Jaume Punti Dachs, Juma per tutti, ha voluto fare una dedica speciale ad Alisia, amazzone diciannovenne prematuramente scomparsa che correva con il team Equipe22 (in foto).

Ha sottolineato i cardini più importanti della vita di un uomo, di un endurista ovvero la famiglia, il rispetto per il cavallo e per i propri compagni e soprattutto il sorriso.

Essere felici quando si corre una gara di endurance è fondamentale perché il tuo compagno di avventure, il cavallo, lo ricorderà come un'esperienza positiva e ti ripagherà.

Con la positività nel cuore Juma ha voluto salutare Alisia, una ragazza radiosa con tanti progetti e speranze. Alisia è stata uno dei motivi che lo ha portato qui in Italia con lo scopo di condividere con i più giovani la propria saggezza.

"Non perdete tempo sui social, non contate i likes che ricevete" - tuona Juma, "impiegate il vostro tempo a lavorare, a studiare perché solo il sacrificio vi porterà al successo, commisurato con i vostri obiettivi e rispettive possibilità".

Tradotto brillantemente dal cavaliere italiano che vive in Spagna Simone Ceotto, il fuoriclasse catalano ha citato un detto Sudamericano che dice: "Dio è un endurista, e come tale ci protegge e se necessario ci chiama...e andiamo al cielo".


Ero dubbioso se andare o meno allo stage. Conosco Juma da tanti anni e davo per scontati gli argomenti che avrebbe trattato. Pensavo alle solite slide, i classici copia e incolla che solitamente vediamo in giro ma mi sono ricreduto.

Dopo aver ricevuto l'invito da parte del dott. Pochesci e di Alessandro Salari, sono salito in macchina ed ho deciso di partire.

Ebbene, devo ammettere che sono tornato a casa arricchito dalle sue parole, dalla sua grande umiltà e semplicità.

Con agilità è riuscito ad entrare nel cuore dei presenti stimolando in loro quella parte troppo spesso sopita che si chiama amore, gioia, felicità.


A volte rinunciamo a delle esperienze preferendo rimanere nella nostra "confort zone" dimenticando che solo uscendo dai suoi confini possiamo crescere e migliorare, ad ogni età.


Grazie Juma...e forza Equipe22


Luca Giannangeli

1.531 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti