“L'ANNO VECCHIO E' FINITO ORMAI MA QUALCOSA ANCORA QUI NON VA”: FELICE ENDURANCE A TUTTI


E come diceva il grande Lucio Dalla, "l'anno vecchio è finito, ormai, ma qualcosa ancora qui non va"...

Leggendo un post di un caro amico nonché grande appassionato di cavalli, che ringrazio per lo spunto, ho riflettuto sulla fotografia che oggi è sempre più chiara a tutti: dicasi realtà.

Un altro anno difficile è passato, tra file per i tamponi ed auspicati green-pass; per fortuna l'endurance, la nostra passione, grazie al suo distanziamento sociale, non ha mai subito rallentamenti a causa del COVID 19.

Ebbene, arriva la cena di Natale a casa di parenti (stretti). Arrivi con la copia del green-pass in mano fresca di stampa, prima portavi lo spumante!

Non dai la mano a tuoi cari per paura di contagiarli, accosti il tuo pugno ai loro magari come estremo gesto di affetto, anche perché di più non puoi fare.

Ti lavi le mani ogni 2x3, insomma, la tua coscienza deve essere pulitissima in caso....

Consumi la cena di Natale comunque con l'ansia di essere positivo perché la farmacista ti ha appena detto che l'esito del tampone è affidabile al 50-70% (a questo punto avrei potuto lanciare la monetina, sarebbe stato uguale)) e risparmiavo pure qualche Euro.

Il bisogno di affetto, di stringere qualcuno è forte, è palese, è insito nell'uomo.

L'uomo ha bisogno di contatto, è vitale ed ecco che gli unici ai quali possiamo rivolgerci sono loro, i nostri cavalli e tutti gli animaletti che gli girano attorno.

Dal cane al gatto, passando per la capretta o il furetto, rimangono loro al nostro fianco.

Quello che possiamo fare è abbracciarli con ancora maggiore veemenza, per rispetto, amore e per compensare quella mancanza "umana" che davvero oggi si sta facendo sempre più pesante.

Ma la televisione ha detto che il nuovo anno porterà una trasformazione e tutti quanti stiamo già aspettando”…

Eggià, aspettiamo e pensiamo al nostro endurance, anch'esso in continua evoluzione.

Ci aspetta un anno ricco di manifestazioni, di eventi importanti dunque sogni e risultati da raggiungere, dalla qualifica per le CEN A ad un posto in squadra per i mondiali...


E che sia un anno, soprattutto sereno...

Luca Giannangeli

105 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti