Week-end Pasquale a Ligniéres

Lo scorso week-end a Ligniéres, alcuni binomi italiani si sono misurati sul veloce tracciato francese. Il sabato non ha brillato per i nostri colori vista l'eliminazione prematura per Diana Origgi e Calatea Bosana e per Daniele Massobrio ed Errex Lo stesso Daniele, raggiunto telefonicamente, ha raccontato di una gara difficile sin dal secondo giro in quanto si è ritrovato da solo a percorrere gli ultimi 100 km di gara con le conseguenze del caso. Errex è stato fermato al quinto cancello per un andatura non precisa dunque, giustamente, eliminato. Metabolicamente era perfetto, continua il cavaliere ligure, che dichiara che per fortuna il giorno seguente la gara sembrava già diritto e pronto a ripartire per casa. Il riscatto per Massobrio arriva la domenica quando si "autoregala" un uovo Pasquale in 120 km. terminata a in 12ma posizione alla media di 19,7 km/h in compagnia di Borneo Bosana. Purtroppo nella stessa categoria, Pierfederico Fileni e Floranius sono stati fermati al cancello 3. Da segnalare anche il piazzamento in CEI1* dell'amazzone italiana che vive in Francia, Camille Juliane Elen DEL PRATO con ARJUNA. Martina Lui, dichiarata in partenza, non risulta in classifica a Ligniéres; abbiamo provato a sentirla senza esito. Infine spazio a chi svolge un lavoro fondamentale durante una gara di endurance, ovvero alle assistenze. Daniele Massobrio ha voluto ringraziare pubblicamente i preziosi amici che erano con lui ovvero Andrea Parodi, Benedetta Valletti, Caterina Meris e Giulia Giannichedda.