Tra un mese sarà di nuovo Valeggio!

BannerValeggio2016-300x200Tornano le emozioni il 1 e 2 ottobre, presso il Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio, con l’Italia Endurance Festival 2016

L’Italia Endurance Festival ripete l'esperienza dello scorso settembre, e di nuovo sceglie il Parco nel Basso Lago di Garda.

Al suo fianco un brand d'eccezione, Meydan, realtà e potenza economica multisettoriale degli Emirati Arabi.

La sfida per la conquista della Medaglia d’oro messa in palio dalla Federazione Equestre Internazionale si articola in quattro gare distribuite durante il fine settimana.

L'appuntamento ormai tappa fissa per molte amazzoni e cavalieri provenienti da tutto il mondo, promette grande spettacolo.

Nel 2017 su questi percorsi si correrà il FEI World Endurance Championship for Young Riders, cioè la gara più importante a livello globale per ammirare da vicino i migliori giovani cavalieri provenienti da ogni parte del mondo.
111111111111111111Aitanti atleti nel pieno della loro forza e del loro vigore pronti sfidarsi assieme ai loro cavalli, non solo per la conquista della gara iridata, ma anche per assicurarsi un posto nell’Olimpo dei futuri campioni di questa disciplina.
Per preparare al meglio la manifestazione, l'edizione 2016 di Italia Endurance Festival prevede un calendario assai corposo; dalla CEI2* classica a quella riservata ai Young Riders (pre-ride), passando per la CEI2* Ladies, categoria da poco riconosciuta dalla FEI.
Ma la ciliegina sulla torta sarà offerta da ANICA con la CEN A e CEN B che assegnerà il titolo di Campione Italiano 2016.
22222222222222222
Seguiranno le categorie regionali con la CEN B e la CEN A della domenica.
Gare di 120 km, in partenza all’alba di sabato, suddivise in tre anelli che si snodano all’interno di un’oasi naturale che dallo splendido Parco Giardino Sigurtà vanno a baciare le sponde del basso Garda fino al inoltrarsi nella pianura mantovana e nei territori attraversati dal fiume Mincio.
Sport Endurance EVO sarà come di consueto media partner dell'evento e dedicherà allo stesso, ampio reportage sul numero invernale della rivista.