TERRORISMO A BARCELLONA: LO SPORT ITALIANO NON E' INDIFFERENTE

Il mondo dello sport italiano, che ha nella libertà e nel rispetta per la vita valori irrinunciabili, piange con dolore e lacerazione interiore le vittime dell' attacco terroristico di cui è stata vittima Barcellona. «Nell’esprimere il proprio cordoglio alle famiglie, il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha invitato le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive che si disputeranno in Italia nel fine settimana per onorare la memoria di Bruno Gulotta e Luca Russo e di tutte le vittime dell'attentato terroristico avvenuto ieri a Barcellona, in Spagna.   Esprimendo il più profondo cordoglio a nome degli sport equestri italiani, il Presidente della FISE Marco Di Paola, invita pertanto tutti i comitati organizzatori delle manifestazioni equestri organizzate in Italia nel fine settimana ad osservare la disposizione del Presidente del CONI Giovanni Malagò». Al popolo spagnolo rivolgiamo un pensiero delicato. Filippo Caporossi