RIERA, appassionato di Endurance, ancora a capo del Piemonte

Apprendiamo dal sito federale che Aurelio Riera è stato confermato a capo del C.R. FISE Piemonte. "E' un grande piacere vederlo di nuovo in pista" - dichiara il direttore di Sportendurance Luca Giannangeli - "soprattutto perchè è un uomo che ama l'endurance e che non ha esitato ad affincaare Sportendurance con il progetto "visibilità news regionali" proposto dallo stesso giornale on line. Insieme a Cleto Canova sono riusciti a dare slancio e linfa vitale alla disciplina in regione forte di tanti centri ippici desiderosi di crescere e di primeggiare in Italia ed all'estero. Durante l'anno decine e decine di news hanno occupato le pagine di Sportendurance contribuendo a far parlare non solo della disciplina, ma dei luoghi e delle genti piemontesi". Dal sito FISE i voti in dettaglio del Consiglio ed il saluto della neo presidente Dallari. - Aurelio Riera è stato riconfermato alla guida degli sport equestri piemontesi oggi raggiungendo il 70% dei consensi con 701 voti, contro i 312 ottenuti dallo sfidante Giovanni Racca. Faranno parte del consiglio del Comitato regionale Piemonte: Giacomo Borlizzi (92), Mario Gennero (90), Cleto Canova (83), Alberto Casolari (83), Francesco Nardi (81), Loretta Mangone (80), Michele Appendino (74). In quota cavalieri entra in consiglio Luca D’Oria (9), in rappresentanza dei Tecnici Mario Garda (24), mentre a rappresentare i proprietari Pierluigi Cima Varedo (3). “Sono molto felice – ha detto Aurelio Riera - che l’Assemblea abbia voluto confermare la fiducia e porgo il benvenuto a Luca D’Oria e Pierluigi Cima, nuovi "innesti" nel consiglio regionale, eletti rispettivamente in rappresentanza dei cavalieri e dei cavalieri proprietari. Da domani ci metteremo al lavoro per l’attuazione del programma presentato alle società del Piemonte”. “Faccio i miei complimenti ad Aurelio Riera e ai nuovi consiglieri – ha dichiarato Antonella Dallari, presidente della Federazione italiana sport equestri- Auguro a tutti loro un proficuo lavoro, certa che sapranno ben rappresentare la nostra Federazione nel territorio”. -