Quattro chiacchiere con Pino Furnari

Attenti e convinti nel concedere spazio a tutti i protagonisti delle’Endurance italiano e capaci di rivolgerci anche all’estero, iniziamo un giro di interviste ai Referenti Regionali perché si delinei una panoramica di vedute il più ampia possibile sulla situazione dell’endurance delle regioni.
Ai nostri microfoni c’è Giuseppe Furnari (detto Pino) Referente Endurance della Fise Lazio.
L’anno appena trascorso ti ha visto impegnato su due fronti, quello agonistico come cavaliere e quello tecnico – organizzativo quale Referente regionale della disciplina.
Traccia un bilancio del 2009 facendoci un breve excursus del tuo  impegno in Fise Lazio.
La mia collaborazione con la Fise Lazio - specificatamente  con la signora  Gabriella Bosco – nacque anni fa.
L’esperienza vissuta ha formato in me un  “bagaglio” di conoscenza  organizzativa e gestionale che fa la differenza - ovviamente positiva – a tutt’oggi.
E’ da cavaliere che cominciai ad interessarmi delle variegate sfaccettature che una disciplina tanto bella quanto complessa come l’Endurance fa proprie.
Il trascorrere del tempo e quanto acquisito anche come Capo Equipe della delegazione Fise Lazio in precedenti edizioni della Coppa delle Regioni, mi ha permesso una “nuova” e “totale” immersione nel fantastico “mondo” dell’Endurance italiano.
L’impegno dirigenziale assunto nel ruolo di Referente Endurance per il Lazio, affidatomi dalla nuova gestione del medesimo  Comitato Regionale, ha portato in me gioia e soddisfazione.
Il Presidente della Fise Lazio, il signor Giuseppe Brunetti e il Consiglio Federale Regionale tutto sin da subito hanno fatto propri quei programmi e quelle idee di rinnovamento e di crescita che con il contributo di tanti stiamo portando avanti.
Sulla strada dell’impegno e della passione per l’Endurance ho incontrato Comitati Organizzatori molto validi, capaci di muovere risorse umane ed economiche affinchè il nostro amato sport cresca e si diffonda in tutto il territorio laziale.
E’ positivo il bilancio che giorni fa abbiamo stilato; un bilancio che vede nella kermesse della Coppa delle Regioni 2009 l’evento fiore all’occhiello del certosino lavoro fin qui svolto.
Un “satellite” portatore di grandi soddisfazioni e capace di proiettarci verso ad una programmazione  propositiva è certamente quello dei Pony.
Le figure professionali di altissimo  livello che operano in tale ambito assicurano qualità, crescita e fattività ad una realtà tanto cara al sottoscritto e al movimento tutto.
Il Calendario Nazionale 2010 vede il Lazio come “cuore pulsante” dell’attività nazionale.
Infatti si contano 4 eventi di assoluta importanza: 2 tappe di Coppa Italia, Cerveteri in Febbraio e il Vecchio Gufo in Maggio, i Campionati Italiani Assoluti, Jr e Pony riuniti in un solo grande evento e per ultima (solo per data!) c’è la “chiusura” con la Coppa delle Regioni 2010.
Parlacene diffusamente.
Il nostro contributo all’Endurance Nazionale quest’anno sarà preponderante.
La nostra regione infatti, grazie ai C.O. di cui sopra parlavo, nelle passate annate agonistiche ha già saputo mettere un “sigillo di qualità” ad eventi nazionali, come ad esempio al  TROFEO U.N.I.R.E. 2008, la COPPA DELLE REGIONI 2009, solo per citarne alcuni.
E’ in quest’ottica che la  V.E.S, la Vivaro Equestrian Service, un’organizzazione di Circoli Ippici laziali, muove i propri intenti in favore dell’Endurance nella nostra regione, trovando nel C.E.F. location e partner ideale nell’organizzazione di Eventi.
Venendo all’illustrazione delle gare nazionali  in programma.
A fine febbraio abbiamo presso le strutture del Circolo Ippico “EQUICONFOR” una Tappa di Coppa Italia e l’apertura del Campionato Regionale 2010 accorpate nella stessa manifestazione; il Sabato sarà la volta delle CEI e quindi della Coppa Italia e la Domenica si disputeranno le “classiche” - DEB, CEN*/R e CEN**/B – che daranno il via all’edizione 2010 del Campionato Regionale.
In Maggio e precisamente l’8 sarà  il Circolo Ippico Vecchi Gufo  ad ospitare un’altra Tappa di Coppa Italia e contestualmente la III^ tappa di Campionato Regionale.
La famiglia Paolucci - veterana dell’Endurance - saprà garantire esperienza e professionalità per l’ottima riuscita dell’evento che si concentrerà interamente nella giornata di Sabato, tanto le CEI quanto  le categorie regionali.
Quest’anno è nel Lazio e specificatamente nell’ incantevole scenario dei Pratoni del Vivaro – le strutture saranno quelle del C.E.F – che si disputeranno i CAMPIONATI ITALIANI.
L’edizione 2010 dei CAMPIONATI ITALIANI porta con se una novità molto importante: TUTTE le categorie che assegnano il TITOLO ITALIANO e cioè: gli ASSOLUTI, la JR e la PONY si svolgeranno nello STESSO CONTESTO.
Era tempo ormai, che i TITOLI ITALIANI trovavano assegnazioni in kermesse distinte togliendo così al CAMPIONATO ITALIANO quella singolarità e quella spettacolarità di cui è indiscusso portatore.
Ad ottobre sempre il C.E.F. ospiterà la Coppa delle Regioni 2010.
Dal punto di vista agonistico spero vivamente che il team della Fise Lazio sapientemente coordinato dallo  Chef d’Equipe  Andrea Iacchelli e dal Veterinario d’Equipe, il dott. Natalino Cerini, sappia ripetere la strabiliante performance del 2009 che ci ha visti salire in cima al gradino più alto della graduatoria finale, laureandoci cosi la squadra migliore d’Italia.
Il Calendario Endurance Lazio per il 2010, i progetti futuri per un movimento in continua crescita.
Il calendario anche quest’anno vedrà cinque tappe, alla sesta stiamo lavorando, valutando la possibilità di inserirla all’interno della kermesse dei Campionati Italiani.
L’apertura del Campionato regionale 2010 – come già detto sopra – avverrà il 28 febbraio presso il Circolo Ippico Equiconfor di Cerveteri in concomitanza con alla Coppa Italia.
La II^ tappa si disputerà a marzo ed avrà luogo presso il C.I. Trekking Club Roma.
In Maggio il Circolo Ippico Vecchio Gufo di Rocca Priora premierà i vincitori del III° atto del Campionato Regionale contestualmente ad una Tappa di Coppa Italia.
In Giugno il Campionato Regionale farà ritorno a Cesano Romano negli impianti del  C.I. La Quadra, alla loro seconda esperienza organizzativa in gare di Endurance.
Come pocanzi affermato ribadisco che si sta valutando la possibilità di inserire una tappa – sarebbe la quinta – all’interno degli eventi programmati per i Campionati Italiani nel mese di Luglio.
Se ciò dovesse concretizzarsi in Settembre l’ormai “classica di chiusura” presso il Pian dei Cerri (Iacchelli),sarebbe  la 6^ tappa.
Pian dei Cerri sarà - indifferentemente dalla scansione cronologica dell’evento - la gara di chiusura del Campionato Regionale 2010.
E’ in tal contesto che il Selezionatore e il Veterinario del Taem Lazio tireranno le somme, salvo volersi riservare specifiche e approfondite valutazioni – per la compilazione della lista finale dei binomi rappresentanti il nostro Comitato Regionale alla Coppa delle Regioni.
Ricordo a tutti gli interessati che a breve – è questione di pochi giorni – sul sito della Fise Lazio, www.fiselazio.com sarà pubblicato il Regolamento del Campionato Regionale Lazio 2010, il Metodo di Attribuzione Punteggi nello stesso e le modalità di selezione dei binomi per la Coppa delle Regini 2010.
Ringrazio S.E. per la possibilità accordatami.
In bocca a lupo da S.E.
Crepi
A cura di Filippo Caporossi
LazioAttenti e convinti nel concedere spazio a tutti i protagonisti delle’Endurance italiano e capaci di rivolgerci anche all’estero, iniziamo un giro di interviste ai Referenti Regionali perché si delinei una panoramica di vedute il più ampia possibile sulla situazione dell’endurance delle regioni. Ai nostri microfoni c’è Giuseppe Furnari (detto Pino) Referente Endurance della Fise Lazio. L’anno appena trascorso ti ha visto impegnato su due fronti, quello agonistico come cavaliere e quello tecnico – organizzativo quale Referente regionale della disciplina. Traccia un bilancio del 2009 facendoci un breve excursus del tuo  impegno in Fise Lazio. La mia collaborazione con la Fise Lazio - specificatamente  con la signora  Gabriella Bosco – nacque anni fa. L’esperienza vissuta ha formato in me un  “bagaglio” di conoscenza  organizzativa e gestionale che fa la differenza - ovviamente positiva – a tutt’oggi. E’ da cavaliere che cominciai ad interessarmi delle variegate sfaccettature che una disciplina tanto bella quanto complessa come l’Endurance fa proprie. Il trascorrere del tempo e quanto acquisito anche come Capo Equipe della delegazione Fise Lazio in precedenti edizioni della Coppa delle Regioni, mi ha permesso una “nuova” e “totale” immersione nel fantastico “mondo” dell’Endurance italiano. L’impegno dirigenziale assunto nel ruolo di Referente Endurance per il Lazio, affidatomi dalla nuova gestione del medesimo  Comitato Regionale, ha portato in me gioia e soddisfazione. Il Presidente della Fise Lazio, il signor Giuseppe Brunetti e il Consiglio Federale Regionale tutto sin da subito hanno fatto propri quei programmi e quelle idee di rinnovamento e di crescita che con il contributo di tanti stiamo portando avanti. Sulla strada dell’impegno e della passione per l’Endurance ho incontrato Comitati Organizzatori molto validi, capaci di muovere risorse umane ed economiche affinchè il nostro amato sport cresca e si diffonda in tutto il territorio laziale. E’ positivo il bilancio che giorni fa abbiamo stilato; un bilancio che vede nella kermesse della Coppa delle Regioni 2009 l’evento fiore all’occhiello del certosino lavoro fin qui svolto. Un “satellite” portatore di grandi soddisfazioni e capace di proiettarci verso ad una programmazione  propositiva è certamente quello dei Pony. Le figure professionali di altissimo  livello che operano in tale ambito assicurano qualità, crescita e fattività ad una realtà tanto cara al sottoscritto e al movimento tutto. Il Calendario Nazionale 2010 vede il Lazio come “cuore pulsante” dell’attività nazionale. Si contano 4 eventi di assoluta importanza: 2 tappe di Coppa Italia, Cerveteri in Febbraio e il Vecchio Gufo in Maggio, i Campionati Italiani Assoluti, Jr e Pony riuniti in un solo grande evento e per ultima (solo per data!) c’è la “chiusura” con la Coppa delle Regioni 2010. Parlacene diffusamente. Il nostro contributo all’Endurance Nazionale quest’anno sarà preponderante. La nostra regione infatti, grazie ai C.O. di cui sopra parlavo, nelle passate annate agonistiche ha già saputo mettere un “sigillo di qualità” ad eventi nazionali, come ad esempio al  TROFEO U.N.I.R.E. 2008, la COPPA DELLE REGIONI 2009, solo per citarne alcuni. E’ in quest’ottica che la  V.E.S, la Vivaro Equestrian Service, un’organizzazione di Circoli Ippici laziali, muove i propri intenti in favore dell’Endurance nella nostra regione, trovando nel C.E.F. location e partner ideale nell’organizzazione di Eventi. Venendo all’illustrazione delle gare nazionali  in programma. A fine febbraio abbiamo presso le strutture del Circolo Ippico “EQUICONFOR” una Tappa di Coppa Italia e l’apertura del Campionato Regionale 2010 accorpate nella stessa manifestazione; il Sabato sarà la volta delle CEI e quindi della Coppa Italia e la Domenica si disputeranno le “classiche” - DEB, CEN*/R e CEN**/B – che daranno il via all’edizione 2010 del Campionato Regionale. In Maggio e precisamente l’8 sarà  il Circolo Ippico Vecchi Gufo  ad ospitare un’altra Tappa di Coppa Italia e contestualmente la III^ tappa di Campionato Regionale. La famiglia Paolucci - veterana dell’Endurance - saprà garantire esperienza e professionalità per l’ottima riuscita dell’evento che si concentrerà interamente nella giornata di Sabato, tanto le CEI quanto  le categorie regionali. Quest’anno è nel Lazio e specificatamente nell’ incantevole scenario dei Pratoni del Vivaro – le strutture saranno quelle del C.E.F – che si disputeranno i CAMPIONATI ITALIANI. L’edizione 2010 dei CAMPIONATI ITALIANI porta con se una novità molto importante: TUTTE le categorie che assegnano il TITOLO ITALIANO e cioè: gli ASSOLUTI, la JR e la PONY si svolgeranno nello STESSO CONTESTO. Era tempo ormai, che i TITOLI ITALIANI trovavano assegnazioni in kermesse distinte togliendo così al CAMPIONATO ITALIANO quella singolarità e quella spettacolarità di cui è indiscusso portatore. Ad ottobre sempre il C.E.F. ospiterà la Coppa delle Regioni 2010. Dal punto di vista agonistico spero vivamente che il team della Fise Lazio sapientemente coordinato dallo  Chef d’Equipe  Andrea Iacchelli e dal Veterinario d’Equipe, il dott. Natalino Cerini, sappia ripetere la strabiliante performance del 2009 che ci ha visti salire in cima al gradino più alto della graduatoria finale, laureandoci cosi la squadra migliore d’Italia. Il Calendario Endurance Lazio per il 2010, i progetti futuri per un movimento in continua crescita. Il calendario anche quest’anno vedrà cinque tappe, alla sesta stiamo lavorando, valutando la possibilità di inserirla all’interno della kermesse dei Campionati Italiani. L’apertura del Campionato regionale 2010 – come già detto sopra – avverrà il 28 febbraio presso il Circolo Ippico Equiconfor di Cerveteri in concomitanza con alla Coppa Italia. La II^ tappa si disputerà a marzo ed avrà luogo presso il C.I. Trekking Club Roma. In Maggio il Circolo Ippico Vecchio Gufo di Rocca Priora premierà i vincitori del III° atto del Campionato Regionale contestualmente ad una Tappa di Coppa Italia. In Giugno il Campionato Regionale farà ritorno a Cesano Romano negli impianti del  C.I. La Quadra, alla loro seconda esperienza organizzativa in gare di Endurance. Come pocanzi affermato ribadisco che si sta valutando la possibilità di inserire una tappa – sarebbe la quinta – all’interno degli eventi programmati per i Campionati Italiani nel mese di Luglio. Se ciò dovesse concretizzarsi in Settembre l’ormai “classica di chiusura” presso il Pian dei Cerri (Iacchelli),sarebbe  la 6^ tappa. Pian dei Cerri sarà - indifferentemente dalla scansione cronologica dell’evento - la gara di chiusura del Campionato Regionale 2010. E’ in tal contesto che il Selezionatore e il Veterinario del Taem Lazio tireranno le somme, salvo volersi riservare specifiche e approfondite valutazioni – per la compilazione della lista finale dei binomi rappresentanti il nostro Comitato Regionale alla Coppa delle Regioni. Ricordo a tutti gli interessati che a breve – è questione di pochi giorni – sul sito della Fise Lazio, www.fiselazio.com sarà pubblicato il Regolamento del Campionato Regionale Lazio 2010, il Metodo di Attribuzione Punteggi nello stesso e le modalità di selezione dei binomi per la Coppa delle Regini 2010. Ringrazio S.E. per la possibilità accordatami. In bocca a lupo da S.E. Crepi A cura di Filippo Caporossi