Patrizia Cianferoni sui deserti emiratini

picGrazie alla presenza di professionisti italiani che lavorano e vivono in Medioriente, sempre più amazzoni e cavalieri del "Belpaese" hanno la grande opportunità di correre sui deserti. I sogni spesso si avverano, non per strane casualità ma in virtù di sacrifici, passione e pura dedizione. Il prestigioso invito è stato spedito direttamente da Abu Dhabi verso la provincia di Firenze: il mittente riportava il nome del dott. Stefano Daneri, i destinatari, quelli di Patrizia Cianferoni e Fabrizio Fantoni, ex teamvet della Nazionale Italiana endurance. Lasciati per una settimana i loro studi professionali, i due hanno spiccato il volo verso Abu Dhabi per poi puntare diritti il deserto, direzione Al Jazeera Stable 1 dove il Trainer and Team Vet Stefano Daneri li attendeva. 2 3 Dopo alcuni giorni di test ed allenamenti sul deserto limitrofo, finalmente oggi l'atteso appuntamento di Boutheib. All'International Village - Al Khatm si correva la Sh. Hamdan Bin Mohammed Bin Khalifa Al Nahyan & Sh. Zayed Bin Mohammed Bin Kalifa Al Nayan CEI1* 80 km. Le buone notizie non tardano ad arrivare, Patrizia Cianferoni ha centrato l'obiettivo dello Stable Al Jazeera Stable 1 ovvero quello di portare a casa la qualifica in vista di appuntamenti futuri. In sella a Quarisma du Barthas ha terminato la prova 31ma su 112 partenti ad una media di 19,79 km/h. 1 In gara erano presenti anche Marco Sardo, che ormai da anni vive e lavora in UAE che ha centrato come Patrizia la qualifica in sella a Laina, e Stefano Ceotto con Leppereddu (Jazeera Stable 1) che ha chiuso ottimamente in 12ma posizione.   Un grande plauso alla brava e sempre sorridente amazzone ed un grazie a chi materializza opportunità di crescita sportiva e di vita, quale l'esperienza in gara sul deserto. Classifiche su ATRMSYSTEM