Ladies Cup, la classifica

percorso 3 juniorSi sta ancora gareggiando in quel di San Rossore mentre scriviamo queste righe, ma grazie alla tecnologia di ERTZ siamo già in grado di conoscere le classifiche finali della Ladies Cup appena disputata, così come anche delle altre categorie pari o inferiori: in gara rimangono infatti solamente Hassan Tahous Al Naimi (che monta Flore de Suleiman) e Mohammad Atta Mohammad (su Up de Marjo), che competono nella CEI3* 160 Km. e sono alle prese con il quinto anello.

Ma che ne è delle altre gare, e soprattutto di quello che era l'evento più atteso, la Ladies' Cup?

La vittoria nella CEI2* Ladies 120 Km. è andata all'Argentina Catalina Bastons, che in sella a Cazon Mesina ed alla invidiabile media di 21,257 Km/h. ha preceduto le Francesi Melody Theolissat (Tikem, 21,104 Km/h.) e Barbara Chavardes (Un Atout De Rouaisse, 21,058 Km/h.), rispettivamente seconda e terza classificata. Buono il risultato per le italiane, che anche se non sono riuscite a raggiungere il podio hanno comunque dato buona prova di sé: in particolare Martina Settembre su Nab Shakim e Vittoria Ciuchi su Rudyna, che hanno tagliato il traguardo in quinta e sesta posizione, davanti a due agguettitissime atlete Francesi ed una Spagnola.

Nella CEI2* 120 Km. la vittoria ha arriso all'emiratino Ghanim Said Salim Al Owaisi, che su Tamia Du Durzon ha concluso alla media di 23,49 Km/h, seguito da presso - ad appena un secondo - da Abdulla Ghanim Al Marri su Selidol De Lap e dall'algerino Mohamed Aida su Salsa Des Feignes. Prima degli italiani in quella che è stata la categoria più multinazionale di tutte, Carolina Tavassoli Asli che, reduce dal podio della scorsa settimana, ha agguantato un buon settimo posto in sella ad Akbou Du Lauragais alla media di 19,318 Km/h.

Invece per quanto riguarda la CEIYJ2* 120 Km. dominio degli Emirati Arabi Uniti che conquistano tutti e tre i gradini del podio: se di classifica si può parlare, dal momento che sono giunti tutti assieme sulla linea d'arrivo, la vittoria è andata a Mohammed bin Ahmad bin Mohammed bin Ghanim Al Marri su Medjai D'Ecouves davanti a Salim Said Al Owais su Uanakim Roc'hellou ed al fratello Hamdan bin Ahmad bin Mohammed bin Ghanim Al Marri su Toscane Du Barthas, alla media di 18,95 Km/h. Prima della nutrita pattuglia italiana è stata Annarita D'Ascenzio su Heawen, giunta quarta a trentun minuti dai primi, alla media di 17,49 Km/h.

Infine nella CEI1* 92 Km. primo gradino del podio per Wladimiro Marani su Aigoual Dimnah, che ha vinto alla media di 19,471 Km/h, davanti ad Antonio Vaccarecci che su Quality Girl ha agguantato la seconda posizione ed a Sergio Parmegiani Palmieri, terzo su Samyra Famoso.