La seconda gara a Cerveteri

Nel 360° Challenge Endurance Lazio, "la formula delle gare qualificanti è assolutamente vincente". Un altro splendido week-end di sole ha premiato gli sforzi degli instancabili pionieri dell'endurance italiano Stefano De Santis ed Enrico Reggiani. La nuova formula delle gare qualificanti inizia ad entrare a far parte della mentalità dei cavalieri partecipanti. Lunghissime le riflessioni sulla valutazione dei cavalli ai cancelli veterinari capitanati dall'instancabile dott. Fabrizio Pochesci che tanto sta dando a questo progetto. Commissione veterinaria d'eccezione con il dott. Marcello Conte e la dott.sa Licia Scacco. Anche la Commissione Giudicante, capitanata dall'esperienza di Chiara Rosi, ha passato tanto tempo a chiacchierare con tutti i cavalieri confrontandosi su regolamenti e problematiche di gara. Tutti i cavalieri, dopo la conclusione della visita veterinaria, hanno continuato a confrontarsi con la Commissione per capire come funzionava il nuovo criterio di giudizio sui cavalli che li divide in QUALIFICATI, BUONI ed ECCELLENTI. Questo è il premio più' grande per i tanti sforzi dell'organizzazione. L'unica critica va alla commissione Endurance Nazionale che non tutela i Comitati Organizzatori inserendo date vicine o addirittura identiche a pochi chilometri di distanza l'una dall'altra. Di seguito la Classifica