L’ottimo percorso di Roseto degli Abruzzi

Aldilà della location, del parterre e dell’accoglienza, in cima ai pensieri dei cavalieri c’è sempre lui, il percorso. La scelta di correre da una parte piuttosto che da un’altra spesso deriva dalla tipologia del percorso unitamente all’obiettivo di ognuno. Ebbene il tracciato di Roseto degli Abruzzi (Te), dove si correrà il prossimo 30 giugno il 4° Trofeo delle Rose, potrebbe essere “promosso” dalla maggior parte di cavalieri presentando, in entrambi gli anelli, un dislivello massimo di circa 150 metri ed un terreno veloce e sicuro. La bella location e la calorosa accoglienza della genti di mare, farà il resto... I punti d’acqua, rassicura il C.O., saranno presenti nei due loops e ben dislocati tra di essi. La necessaria fonte di vita non sarà reperibile dunque soltanto nei punti di assistenza ma anche lungo il percorso. La categoria 120 km. è un ottimo banco di prova soprattutto per chi ha mire azzurre, per il 2012 e certamente per il 2013. La 120 J/YR potrebbe senz’altro fungere da vetrina per i più giovani che nella cittadina balneare di Roseto potrebbero rifinire la preparazione e/o, come citato, gettare le basi per il futuro. Il C.I. Leo Ranch è pronto ad accogliere i binomi che sceglieranno di correre in Abruzzo e per l’occorrenza sta predisponendo un’accoglienza degna delle “stellette” che la FEI gli ha concesso. Venerdì scorso è stata attivata la procedura di iscrizioni on-line su endurance online: la scadenza è fissata per il 22 giugno p.v. Metti in bacheca il ricordo di Roseto, non mancare….