L’impegnativa e spettacolare Cugnoli (Pe)

[caption id="attachment_4676" align="alignright" width="300" caption="Il Comune di Cugnoli (Pe)"][/caption] Riceviamo e pubblichiamo il saluto del responsabile endurance FISE Abruzzo Angelo Di Benedetto - Domenica 19 giugno presso le strutture del campo sportivo di Cugnoli (PE) si è svolta la terza tappa del campionato regionale endurance Abruzzo, “I° Trofeo Endurance al Feudo”, gara inserita nel circuito Ranking Tour 2011. La mattinata iniziata con un terribile vento di scirocco è andata migliorando nel corso della giornata regalando un piacevole clima estivo. Alla partenza si sono presentati 40 binomi che, con coraggio e decisione, hanno affrontato il duro e tecnico percorso che si snodava tra strade di terra battuta e ghiaia con un dislivello di circa 400 mt. Le raccomandazioni sulla gestione della gara e le medie rivisitate in basso, hanno portato i cavalieri ad essere prudenti nell’affrontare il percorso che riportava 16 km di salite per poi tornare verso il campo base tra discese e falsi piani. Seguendo alla lettera le raccomandazioni, i concorrenti hanno portato a termine senza problemi la dura gara supportati dall’instancabile e veterano Alfonso Marcucci, organizzatore dell’evento. Veniamo ai podi, (le classifiche sono pubblicate nell’area omonima): CEN B 84 km - si aggiudica la categoria l’intramontabile D’Andrea Francesco detto “checchino” sul PSA Magic Zameel, unico arrivato su tre partenti. CEN A 56 km - prima classificata la bellissima e anch’essa veterana dei podi Rina Zaraca sul giovane PSA Cervantes del Vomano seguita dal rosetano Poliziani Fabrizio su Merigo e Alfonsi Domenico su Sydnei. DEBUTTANTI 28 km - la dolcissima e bravissima Simonetta Leone e la sua Gerondina mettono i sigilli alla categoria seguita da Di Giandomenico Antonio su Stella e Di Flaviano Marco su Kosmiko. DEBUTTANTi NON AGONISTICA 28 km - riconoscimento di merito va a Baronetti Pierino su Nedar. [caption id="attachment_4816" align="aligncenter" width="500" caption="Un grazie agli sponsor"][/caption] La manifestazione si è conclusa con una ricca premiazione alla presenza delle autorità locali e rappresentanti della Fise Abruzzo. Prima dell’inizio della consegna dei premi è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Emanuele ed Angelica scomparsi la settimana scorsa in un tragico incidente. La speranza è che stiano cavalcando l’endurance lassù su infiniti percorsi. Di loro gli amici cavalieri ricorderanno per sempre il loro sorriso e il loro amore smisurato per questa disciplina; sarà la loro dolce voce a guidare i nostri giovani cavalieri Abruzzesi lungo i i vari percorsi. Con affetto e gratitudine Angelo Di Benedetto Resp.endurance Abruzzo