Il maniscalco gli evita il macello

Il telefonino di Roberto Pellesi squilla, dall'altra parte una voce chiede il suo intervento per un puledro in difficoltà in Emilia Romagna; il tempo di riassettare la cassetta degli attrezzi, accendere il furgone e via... Lassità tendinea del flessore profondo del posteriore sinistro la diagnosi, il macello è alle porte per il giovane quarter horse! Roberto si infila i guanti e presi gli arnesi del mestiere, si accinge a creare un ferro ad hoc per correggere ed iniziare il lungo periodo di riabilitazione. "Quando un puledro nasce con questo problema, solitamente, magari con l'utilizzo di una scarpetta, la guarigione avviene naturalmente, in questo caso il puledro aveva 7 mesi circa ed era stato lasciato al pascolo, troppo tempo"! [caption id="attachment_4343" align="aligncenter" width="550" caption="Roberto Pellesi al lavoro"][/caption] Archiviato il discorso scarpetta dunque, il ferro con una prolunga impiantato con piccoli chiodi, è servito a sostenere il nodello ed a ridare speranze al giovane equino. Complimenti a Roberto, maniscalco di lungo corso, per l'amore e la dedizione dimostrata... Non abbandonate il vostro amico, lui non lo farebbe mai!!! Sportendurance - copyright