Dominio U.A.E. nelle prove lunghe di San Rossore

arrivo cei2 120La bandiera degli Emirati Arabi Uniti sventola, fiera, sul pennone più alto di Toscana Endurance Lifestyle e della San Rossore Endurance Cup. A certificarlo sono i risultati delle tre gare che sono state corse oggi, prestazioni salutate con soddisfazione da Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, primo ministro e vice presidente degli Emirati Arabi Uniti e governatore di Dubai, e Sheikh Hamdan bin Mohammed Al Maktoum, principe ereditario di Dubai, che hanno seguito le prove dei propri cavalli e cavalieri lungo il bellissimo percorso della Tenuta di San Rossore e all’endurance village per le visite veterinarie. La vittoria della CEI2* 120 km è andata all'emiratino Ghanim Said Salim Al Owaisi con Aspenview Amir alla media di 25,416 km/h; alle loro spalle si sono classificati il connazionale Abdulla Ghanim Al Marri su Saher D'Escamps a 1" e l’amazzone irlandese Amy Louis McAuley con Nabi du Cassou a 13'57". Podio pieno, nella CEIYJ2* 120 km, per gli Emirati Arabi Uniti: vittoria a Salim Said Al Owais su Salam de Jalima a 22,097 km/h, secondo posto ad Ali Gahnim Obaid Al Ali su Tequila de Mescam a 2" e terzo Hamdan Ahmad Mohd Al Marri su Aigoual Esma a 13". podio CEI3 160 Emozioni e grande spettacolo anche nella CEI3* 160 km, la prova più lunga del programma, che ha visto il trionfo di Sheikh Rashid Dalmook Al Maktoum su Tinka la Majorie a 19,903 km/h, seguito da Ahmad Obaid Rashed Al Kaabi su Tessy de Candesir a 1” e Mansour Saeed Mohd Al faresi su Frisia Shaheen a 2”. Photos by Chantal Sikkink