Di Matteo il primo degli azzurri: Secret de mon Coeur Campione del mondo

Giornata ricca di colpi di scena quella vissuta ieri a Valeggio sul Mincio in occasione del Campionato del Mondo giovani cavalli. Fino alla fine del penultimo giro i giochi sembravano fatti con i due binomi Carlo Di Battista/Souleyem e Keropartz e Sheikh Khalifa bin Mohammed Al Hamed/Pink Allegra a farla da padrone. Purtroppo l'endurance ha ricordato a tutti di essere una disciplina dura e imprevedibile, specialmente quando a correre sono puledroni/e di 7 anni e su terreni resi duri dalla siccità e dalle temperature estive che hanno imperversato sull'umida area di Valeggio. Arriva dunque l'eliminazione per il soggetto portato in gara da Di Battista e lo stop all'ultimo giro per un probabile cedimento da affaticamento del cavallo guidato dal cavaliere emiratino. Anche il loro diretto inseguitore, il francese Ludovic Saroul con Magdan Solal, si è arreso al verdetto implacabile dei vet dunque spazio ai forti connazionali, alla Spagna, alla Svezia e a tutti gli inseguitori. [caption id="attachment_10440" align="aligncenter" width="560" caption="Volata finale"][/caption] A laurearsi Campione del Mondo in questa splendida edizione di Garda Endurance dedicata ai 7 anni che avrà ampio reportage sul prossimo numero di Sportendurance EVO, è stato Rocchia Aurelienne (Fra) in sella a Secret de Mon Coeur dopo una tiratissima volata con la spagnola Silvia Yebra Altimiras su Espoir de Bozouls. Per entrambi la media finale è stata di 19,42 km/h. Bronzo per l'esperto cavaliere francese Laurent Mosti con Doria de Jansavis a tre secondi dal primo e con la best condition al collo. [caption id="attachment_10441" align="aligncenter" width="560" caption="best condition"][/caption] Plauso particolare per il primo dei binomi italiani all'arrivo, il Caporal maggiore Jacopo Di Matteo su Saroual de L'Aigoual che ha fatto registrare una media di 18.22 Km/h e al 14° posto. [caption id="attachment_10442" align="aligncenter" width="560" caption="La soddisfazione di Jacopo e Chiara"][/caption] Le congratulazioni vanno, oltre agli eliminati, a tutti gli altri giovani cavalli italiani la maggior parte di essi alla prima esperienza in 120 km. Salutiamo dunque i cavalieri: Giuseppe Ducci 16mo Federico Milan 18mo Valentina Montisci 19ma Jacopo Lorenzelli 21mo Simona Garatti 22ma Patrizia Cianferoni 27ma Nicola Erculei 28mo Giancarlo Stacchiotti 29mo Claudio L'Abbate 30mo Maurizio Bianchini 32mo CLASSIFICA http://www.endurance-timing.net/c101.php