Cavallo italiano, Disciplinare dei Libri genealogici Mipaaf: materia da non trascurare

Sovente capita di ascoltare delle inesattezze in materia di “Libri genealogici” e "Cavallo italiano". Facciamo chiarezza. Il MIPAAF gestisce ed attua il Disciplinare dei Libri genealogici per: I Libro: Cavallo Orientale; II Libro: Cavallo Anglo-Arabo; III Libro: Cavallo Sella Italiano.   I Libro: equini provenienti dalle zone di origine del cavallo orientale. Esso è  diviso in due sezioni: A) Puro Sangue Orientale ( p.s.o.) cavalli discendenti dei Purosangue Arabi o Orientali ed i loro incroci con i p.s.a ( W.A.H.O); B) Orientale, diverso dal Puro Sangue Orientale e dal Puro Sangue Arabo. II Libro: è riservato ai cavalli Anglo Arabi, definiti secondo le indicazioni della Conferenza Internazionale C.I.A.A. . I soggetti con percentuale di sangue arabo inferiore al 25% vengono classificati "Anglo Arabo di complemento",  tale condizione deve essere evidenziata in tutti i documenti ufficiali. III Libro, ovvero quello del Sella Italiano, conta quattro sezioni: A) cavalli nati dall'incrocio tra stalloni sella italiano iscritti al Registro Principale con fattrici delle razze Maremmana, Salernitana, Persana, Puro Sangue Inglese e Anglo Araba, iscritte ai rispettivi libri genealogici e registri anagrafici; B) cavalli nati dall'incrocio tra fattrici sella italiano iscritte al registro principale ovvero, ove previsto al registro supplementare, con stalloni delle razze Maremmana, Salernitana, Persana e Anglo Araba, iscritti nei rispettivi libri genealogici o registri anagrafici e che abbiano superato con esito positivo le valutazioni genetiche previste dal disciplinare per le prove di valutazione genetica in stazione degli stalloni di razza Sella italiano; C) cavalli nati dall'incrocio tra fattrici sella italiano iscritte al registro principale ovvero ove previsto al registro supplementare , con stalloni Puro Sangue Inglese iscritti al repertorio stalloni; D) cavalli nati da stalloni sella italiano iscritti al registro principale e da fattrici sella iscritte al registro principale ovvero ove previsto, al registro supplementare. La conoscenza normativa , nella difficile professione di allevatore, non è un optional.   Filippo Caporossi