Antidoping: appassionato convegno ieri in Abruzzo

Fortememte voluto da FISE Abruzzo con in prima linea il responsabile Endurance Angelo Di Benedetto, si è svolto un interessante convegno in Abruzzo presso l’Ippodromo di San Giovanni Teatino, tema antidoping: “problema della difesa dei cavalli dalle azioni di alterazione delle loro prestazioni sportive”. Sponsor dell'iniziativa il brand Candioli, ditta all’avanguardia con una linea di prodotti nutrizionali che supportano la performance dei Cavalli. La FISE Abruzzo ha fatto un po' da apripista in Italia già dallo scorso anno introducendo l'antidoping nelle gare, anche regionali. In realtà la Lombardia da tempo aveva preso tale direzione ma con numeri di prelievi non rilevanti. Ad introdurre il dott. Gianluigi Giovagnoli del Dipartimento Veterinario FISE è stato il Presidente FISE Abruzzo prof. Rocco De Nicola che, dopo una breve presentazione dei lavori ha lasciato la parola allo stesso. Dopo un lungo excursus che ha toccato i vari aspetti del delicato argomento, la parola è andata alla platea che non ha esitato a confrontarsi con il preparato relatore. Pubblico attento, curioso, a tratti polemico ma che ha dimostrato un grande interesse verso la materia che cambia repentinamente negli anni. Dopo un lungo dibattito, inframezzato dalla dott.sa Barelli che ha presentato i prodotti di punta della Candioli, spazio al conviviale con brindisi finale, sempre con l'occhio rivolto alla salute del vero atleta, il cavallo.