Al Lazio la Coppa delle Regioni: oggi tocca ad ASSI e ANICA

Carlo Mulas e Giovanni Manca che ringraziamo, raccontano direttamente da Arborea (OT), la prima volta della Coppa delle Regioni in Sardegna. In giornata su Sportendurance, le classifiche dettagliate della Coppa ed il commento. "Primo il Lazio, seconda l’Emilia Romagna, terza la Liguria. Ecco il podio della Coppa delle Regioni di Endurance che si è svolta oggi ad Arborea, organizzata dal Comitato regionale della Fise e dall’Horse Country Resort che ha messo a disposizione le proprie strutture per ospitare per la prima volta la Coppa in Sardegna. Grazie alla prima posizione nelle categorie CEN/A sui 60 km e Debuttanti sui 30 km, e alla seconda nella CEN/B 90 km, la squadra laziale ha portato a casa il risultato pieno totalizzando ben 104 punti, otto in più della squadra emiliana che ha dominato la prova lunga ma è rimasta indietro nelle altre due. [caption id="attachment_10480" align="aligncenter" width="560" caption="Foto Matteo Perini - www.studiotamtam.it "][/caption] Invece la medaglia di bronzo della Liguria è dovuta ad una gara molto accorta che ha permesso di far arrivare al traguardo il giusto numero di binomi in ognuna delle tre categorie in modo tale da entrare nella classifica a squadre. Fatto che non è riuscito al team di casa, la Sardegna, perché nella “90”, su cinque partenti solo in due sono arrivati sino alla fine del percorso, Carlo Carta con Marina Rei, quinto classificato nella prova individuale, e Giancarlo Delinna con Norzia, dodicesimo. Invece Maura Fiori con Only You, Daniele Pulinas con Odissea Selvaggia e Stefania Ciatto con Iside non hanno terminato la gara chiudendo alla squadra ogni possibilità di salire sul podio. Nella CEN/A la compagine sarda, capitanata da Maurizio Muntoni, era composta da Valentina Muresu con Daino de Mores (quinta), Irene Avitabile con Illoraesa (sedicesima), Cristiana Cantagalli con Lungoni del Ma (diciassettesima) e, solo a titolo individuale, Paola Musio con Patriotico (ventiduesima) e Nicola Piredda con Occhiolino (ventiquattresimo). I tre binomi sardi della Debuttanti erano Chiara Careddu con Quabis II (nona), Chiara Avitabile con Olbia (decima) e Giulia Galantino con Narcao (diciannovesima), e per la classifica individuale hanno gareggiato Samuele Serratrice con Keeper IBN Hadidi e Giovanni Corria con Isteddu. Oggi si replica con lo svolgimento della finale nazionale del circuito giovani cavalli dell’ASSI-UNIRE, con il Campionato ANICA, riservato ai purosangue arabo nati in Italia iscritti al registro Anica, e con le prove “open” regionali. Le distanza sono le stesse di oggi, 90, 60 e 30 km, e i partenti sono una cinquantina". Fise Sardegna