6 APRILE 2009: NON DIMENTICARE IL TERREMOTO D' ABRUZZO

Ricorre oggi l’ottavo anniversario del devastante sisma che, alle 3.32 del 6 aprile 2009, devastò L’ Aquila e l’hinterland. Nei crolli avvenuti nella notte persero la vita oltre 300 persone (309 contando anche i feriti deceduti in seguito). 1600 furono i feriti e 80.000 gli sfollati. Fu colpita al cuore la città de L’Aquila, tanto nel centro storico quanto nella periferia, dove neppure le costruzioni moderne  resistettero al tremolio della terra. Non dimentichiamo: ricordiamo con dolore e tristezza i tetri accadimenti che commossero il Mondo.   Filippo Caporossi